La casa di un Orco

Un orco immerso nel verde

Stai già volando con la fantasia, qualcuno ti fermi. Come sarà la nostra nuova casa? Ti emozioni solo a parlarne, sei così maledettamente dolce. Scrivi in terza persona ma sai che parli di te, quindi smettila e sii la protagonista. Le sensazioni che provo sono sotto controllo o almeno così credo, la mia è solo voglia di esprimermi, urlare al mondo che esisto e farmi conoscere in ogni piccola sfumatura. Come sarà questa nuova casa? Ancora in affitto, non mia del tutto ma ci lavorerò. Ci sarà colore e tanto verde, riesco a sentire le vibrazioni di tutte quelle piante dalle verdi foglie che mi terranno compagnia e mi daranno la possibilità di occuparmi di loro ed io sì, ve lo prometto, mi prenderò davvero cura di voi. Saremo parte di un unico involucro sicuro e amorevole, ci aiuteremo a vicenda e ci faremo lunghe chiacchierate, mi siederò in mutande accanto a voi con la mia bottiglia di vino, starò attenta a non rovinare la moquette, sono sempre così distratta ed impacciata nei movimenti, balleremo insieme, voi in mezzo alla stanza ed io che vi circondo di passi di vita pura, il resto del mondo che scorre freneticamente ma non ci tocca, non siamo più parte di quel grigio caos che puzza di merda, noi saremo, siamo al di sopra, siamo in una bolla d’amore che vola e che nessuno potrà raggiungere o trapassare, bucare, infettare, saremo solo noi, essenza pura. Lo riesci a sentire anche tu?

continua..

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »