Petit Atelier

Il mio colore preferito è il blu.

Il blu notte per la precisione.

Mi fa sentire protetta.

La mia immaginazione può cavalcare quell’onda intensa che mi trascina in un mondo magico.

E’ un colore scuro ma non cupo.

In questo periodo così sconfortante però mi lascio trascinare da colori più forti.

Sento l’esigenza di perdermi in un blu elettrico.

Un colore forte ed audace che mi spinge a non mollare.

Mi sprona a rimanere a galla.

Ho la spinta necessaria per imbattermi ogni giorno in realtà che, come me, non mollano.

Seguono i loro sogni e le loro passioni.

In questo articolo vi farò immergere nel mondo di Petit Atelier.

PETIT ATELIER

Il percorso di Marzia nasce da una laurea in scenografia, strada che poi continua con un corso di costume per lo spettacolo che definisce il suo cerchio. Imparare a cucire le regala sicurezza in sé stessa e capisce così che non esistono corpi sbagliati ma solo vestiti fatti male, abiti che non rispettano la diversità dei nostri corpi. Questo concetto diventa il mantra di Petit Atelier. La scelta dei tessuti viene definita da lei con una preferenza rilevante verso le stoffe con fibre naturali. Le sue creazioni seguono linee guida retrò che lei completa con uno stile moderno. Una ragazza dalle mille idee che porta avanti il suo sogno, senza arrendersi, anche nelle difficoltà.

Di seguito vi lascio i link dei social e l’indirizzo mail:

E-mail: marziabons@gmail.com

Instagram: https://www.instagram.com/marziapetitatelier/

Un grazie personale a queste piccole realtà che sanno d’aria fresca.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »