Un breve istante nell’Adesso

Che problema ho in questo momento? Nessuno in realtà. Ho appena finito di mangiare tre fette di pane fatto in casa, con prosciutto cotto e formaggio. L’ho mangiato in piedi osservando l’intera cucina e ogni tanto osservando il pane. Era così buono, semplice ma buono. Erano quattro mesi e mezzo che non mangiavo del prosciutto. In questa casa non mangiamo il prosciutto. In questo preciso istante, invece, sono seduta sulla sedia della scrivania in camera mia. Non è proprio camera mia, lo è solo momentaneamente. Sto scrivendo questo articolo con una delle due piccole finestre aperte. C’è così silenzio in casa oggi che si possono apprezzare tutti i rumori esterni. Sento gli uccellini cinguettare e il vento muovere le foglie degli alberi. A tratti sento qualche macchina. C’è anche qualche altro rumore di sotto fondo poco definito. Infine ci sono io. Sono estremamente silenziosa ma le mie dita sulla tastiera si fanno sentire in maniera decisa. La mia mente mi sta dettando quello che sto scrivendo, in questo preciso istante, parola per parola. Ora si è spenta, non pensa più a niente, fa così quando inizi ad ascoltarla…

A brief moment in the Now
What problem do I have right now? Nobody actually. I just finished eating three slices of homemade bread, with ham and cheese. I ate it on my feet looking at the whole kitchen and every now and then looking at the bread. It was so good, simple but good. It was four and a half months since I had eaten ham. In this house we don’t eat ham. At this precise moment, however, I am sitting on the desk chair in my room. It is not really my room, it is only momentarily. I am writing this article with one of the two small windows open. There is so much silence in the house today that all outside noises can be appreciated. I hear the birds chirping and the wind moving the leaves of the trees. Sometimes I hear some cars. There is also some other under-defined background noise. Finally there’s me. I am extremely silent but my fingers on the keyboard are felt in a decisive way. My mind is dictating to me what I am writing, right now, word for word. Now she’s gone, she no longer thinks of anything, she does this when you start listening to her…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »