Vento

Una forza così silenziosa ma potente mi mette quasi i brividi. Nessuno può vederlo ma tutti possiamo sentirlo. E’ autoritario e non accetta richieste se vuole si fa ascoltare ma in caso contrario ti può far bruciare la pelle sotto i quaranta gradi del sud. In alcuni giorni è presente e tranquillo, soffia leggiadro fra gli alberi e fa danzare allegre quelle foglie ormai morte per terra. Mi accarezza la pelle, chiudo gli occhi e percepisco quelle mani fredde ma ancora protettive su di me. Resto in estasi e non riesco a muovermi anzi sono immobile ma la mia anima si è staccata da me. Il vento se l’è presa con sé, mi tiene per mano e ora danziamo insieme alle foglie. Il tempo si ferma, il mondo si ferma e noi ci lasciamo cadere sull’erba bagnata. Il mio gubbino si sposta e l’acqua che bagna il prato mi inumidisce la schiena //

VENTO

Una breve descrizione dettata dall’uso dei sette sensi nei miei dieci minuti quotidiani. 

Sensazioni ed emozioni a getto.

Per informazioni e collaborazioni: poaneu@outlook.com

Twitter: https://twitter.com/home

Instagram: https://www.instagram.com/poaneu/

Facebook: https://www.facebook.com/Poan-108625097632377

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »